Ponte Mammolo Casal dei Pazzi e Podere Rosa

I quartieri di Ponte Mammolo-Rebibbia, Casal dei Pazzi e Podere Rosa di [Ierardi, Mario]

 

 

Il seguente piccolo saggio vuole rispondere quasi ad un‘esigenza personale di chi conosce ed abita in questo quartiere che fin da giovane si poneva degli interrogativi su che cosa fossero quei strani monumenti, resti, casali, ville romane presenti nel quartiere e quali fossero le loro funzioni, origini e collocazione nel tempo. Mi chiedevo spesso quali fossero le piante e gli animali presenti nel parco e quali fossero le origini del mio quartiere. Quando abitavo a Talenti spesso mi chiedevo che cos’era quel torraccio misterioso sulla Nomentana pur avendo coscienza che doveva essere qualcosa di romano, ma non sapevo collocarlo e trovare delle risposte più precise. E poi in quel strano castello sulla Nomentana chi ci abitava ? e perché era stato costruito ? Dopo essermi trasferito nella zona di Ponte Mammolo-Rebibbia altri interrogativi si ponevano: la villa romana di via Paternò a ridosso del Parco di Aguzzano era un vero mistero. Un mio amico me ne parlava, ma tracce precise e concrete non si trovavano, ma solo un tratto di muro nascosto dalla vegetazione e notizie si scavi compiuti negli anni ’80. E poi chi abitava in quei misteriosi casali nel parco ?  I cunicoli scavati nella roccia a ridosso del Parco e Via Casal dei Pazzi a cosa servivono? Quella torre su via Casal dei Pazzi che cosa era ? Quel cunicolo strano alla fine di Via Tilli a ridosso di una villa romana doveva servire a cosa ? Con gli anni pazientemente e raccogliendo dei materiali ho cercato di dare una risposta a questi interrogativi. Questo piccolo saggio e la galleria fotografiche in appendice spero che serva a conoscere meglio i quartieri di cui parlo.

VAI AL SAGGIO

Precedente L'Arco di Settimio Severo Successivo I mie libri