Romani, Bizantini, Parti e Persiani

 

Romani, Bizantini, Parti e Persiani: Un secolare scontro tra civiltà per l’egemonia sull’Armenia di [Ierardi, Mario]

Con questo libro ho voluto affrontare in modo sistematico una tematica della storia romana di cui spesso si fa fatica a seguirne il filo logico nei classici manuali, ma ad occhio attento si evidenziano le linee di continuità nel tempo. Se il settore saliente dello scontro tra Romani e Parti era l’Armenia – in balia delle diverse fazioni filo romane o filo partiche e in quest’ambito sono significativi gli interventi sotto Augusto e Nerone – con la caduta degli Arsacidi subentra la lotta tra Roma e la Persia e il saliente armeno continua ad essere un punto di equilibrio e di contesa tra i due imperi. Alla caduta dell’impero romano d’Occidente saranno i Bizantini a ereditare lo scontro con la Persia per poi arrivare all’epilogo finale dell’espansione araba. Anche in questo periodo il saliente armeno continuerà ad essere un punto di contesa tra i due imperi.

VAI AL LIBRO

Tenendo conto dell’esigenza ad avere dei riscontri geografici sugli itinerari citati nel testo e le località geografiche in generale, l’autore allega due cartine  per chi ha comprato la prima edizione priva di mappe. Nella versione elettronica è stata attivata l’opzione scarica gratuitamente la versione elettronica (aggiornata) per chi ha la versione cartacea.  L’ultima edizione del testo include 12 carte storiche ed alcune revisioni nel testo e nella bibliografia, ma il nucleo del libro rimane sostanzialmente invariato

 

 

 

 

Per chi si vuole divertire si consiglia di stampare le due carte  -matrici delle  12 mappe- e come un gioco di riscontri  e localizzazioni di tracciare autonomamente gli itinerari citati  per le campagne , per esempio, di Crasso, Giuliano, Eraclio, ecc.. Cartina realizzata in computer grafica da M. Ierardi.

 

Precedente di Mario Ierardi Successivo Informazioni e contatti